COME POSSO MONITORARE IL MIO RESPIRO?

Il diaframma è un muscolo interno ed è difficile capire se sta effettivamente lavorando bene. Tuttavia è possibile monitorare la sua attività indirettamente attraverso lo studio delle strutture che mobilizza.

Lo sterno e l’addome sono 2 zone chiavi che ci permettono di monitorare l’attività diaframmatica. È anche importante che il monitoraggio sia fatto in modo oggettivo e che sia ripetibile nel tempo.

Ciò è possibile con l’app Ritm-U®!

Grazie ad innovativi algoritmi che sfruttano l’Intelligenza Artificiale, il tuo smartphone è in grado di monitorare il tuo respiro.

Il posizionamento dello smartphone è fondamentale per un monitoraggio accurato.

Il monitoraggio va fatto esclusivamente in posizione supina per 2 motivi:

  • è la posizione ideale per lavorare il diaframma selettivamente e senza compensi
  • solo in questo modo si riducono al minimo gli errori di rilevazione dello smartphone

L’apice dello smartphone va posizionato 2 cm sopra il margine inferiore dello sterno ( o processo xifoideo). È la posizione ottimale per analizzare indirettamente l’attività diaframmatica.

Errori da evitare

  • lo smartphone è posizionato troppo in alto
  • lo smartphone è posizionato troppo in basso

SFRUTTIAMO LA TECNOLOGIA IN MODO INTELLIGENTE!

Categories:

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Ciao! Chiedi informazioni via Whatsapp

×